Angolo del Gigio

giugno 26, 2009

IL GIORNALE: SU FESTINI ED ESCORT SCONTRO BERLUSCONI-UDC

ROMA – E’ scontro aperto tra l’Udc e Silvio Berlusconi su escort, feste e droga. Il segretario dei centristi Lorenzo Cesa è andato su tutte le furie quando ha letto il suo nome in uno degli articoli che “Il Giornale”, quotidiano della famiglia Berlusconi, sta pubblicando da qualche giorno su una vecchia vicenda di ragazze squillo procurate a politici da una disinvolta affarista, della quale si conoscono solo le iniziali, R.F. A far imbufalire Cesa è stato il titolo “choc” “Cesa socio della escort” con cui è stata presentata la notizia di una società costituita quindici anni fa dal segretario dell’Udc proprio con la donna più tardi finita sotto inchiesta per le sue attività di “corruttrice sessuale”; ma a farlo uscire completamente dai gangheri è stata la solidarietà che gli è stata espressa da Silvio Berlusconi, solidarietà che il Cavaliere ha espresso anche a Massimo D’Alema, anch’esso coinvolto in un servizio del ‘Giornale’, ieri.

Silvio-in-fugaQuando ha letto le parole del premier (“non ho mai condiviso i modi di chi ricorre ai pettegolezzi e alle chiacchiere di vario genere per insinuare dubbi o gettare discredito nei confronti di qualcuno”; “Sono stato facile profeta quando ho previsto che l’imbarbarimento provocato da una ben precisa campagna di stampa avrebbe messo in moto una spirale che va assolutamente arrestata”) il segretario dei centristi si é sentito preso in giro e ha affidato alle agenzie una sua durissima replica. “Io – sottolinea Cesa – non ho mai partecipato a festini, né ho mai frequentato minorenni o persone che fanno uso di droga. Rispetto tutti, ma non accetto la solidarietà da nessuno, in particolare dal presidente del consiglio”. Di qui la reazione di Berlusconi, costretto a difendersi dalle accuse del segretario dell’Udc: “Mi dispiace che l’onorevole Cesa non accetti la mia solidarietà. Non ho mai partecipato a cosiddetti festini, non ho mai frequentato minorenni né so a chi si riferisca quando parla di persone che fanno uso di droga. La sua risposta è offensiva e disdice sia la sua immagine sia la considerazione che nutrivo nei suoi confronti. Spero che torni in sé e che risponda alle provocazioni con la stessa serenità e con lo stesso stile con cui reagisco io”.

Casini-ScassinatoreCol passare delle ore , la polemica innescata dagli articoli del Giornale si è fatta più intensa. La direzione del giornale conferma tutto definendo “incontrovertibile” la notizia che riguarda Cesa. Scende in campo , a difesa del segretario, il leader dell’Udc Pier Ferdinando Casini, che assicura che i centristi non si faranno intimorire dal progetto di ‘fare di tutta l’erba un fascio”: “Abbiamo avuto un atteggiamento rispettoso in tutte queste settimane verso le persone e le loro famiglie. Non lo cambieremo, perché non siamo soliti trafficare nella melma e non vogliamo abituarci a una politica così sporca”. E’ il secondo giorno che il Giornale prosegue nel suo attacco sulle escort. Il bersaglio sembrava essere solo Massimo D’Alema, chiamato in causa in quanto ad approfittare delle ragazze squillo sarebbero stati uomini della sua corrente. Secondo il Giornale, infatti, R.F. per facilitare i suoi affari, procurava le prostitute ad alcuni politici vicini a D’Alema. Si tratta di un’inchiesta che risale al 1999 e conclusasi nel 2000 con la condanna della donna, per corruzione.

di Marco Dell’Omo per ansa.it

Annunci

Lascia un commento »

Non c'è ancora nessun commento.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: