Angolo del Gigio

marzo 28, 2008

L’occultamento delle notizie ai tempi di internet

Burattini & MarionetteL’occultamento delle notizie ai tempi di internet: ovvero l’ingegneria genetica dell’informazione
A cura del Prof. Paolo D. B. – 26 marzo 2008

David Icke, ex giornalista ed ex deputato verde inglese, è un “complottista”, e cioè egli ritiene, con una documentazione riportata in più di 15 volumi, che il mondo occidentale sia occultamente dominato da una élite in grado di direzionare gli stati e grandi organismi internazionali (come ONU, Banca Mondiale, Banche centrali e ovviamente stampa e televisioni). Questa élite, dice Icke, è satanista e pedofila, pratica sacrifici umani e si esprime con simbologie esoteriche (i grandi attentati degli ultimi anni, dopo l’11 settembre, in Inghilterra, come in Spagna o in Algeria ricorrono col numero 11, oppure sono agli antipodi di settembre, cioè in marzo). Essa di fatto governa la politica e la storia. Icke fa i nomi di alcuni che stanno ai vertici, personaggi potenti, banchieri e petrolieri come i Rothschild, i Rockefeller e un ex segretario di stato influentissimo come Kissinger. Ciò che accomuna, ad esempio, questi tre nomi è il fatto che sono ebrei; quindi Icke è blandamente accusato di antisemitismo. Senonché Icke, con fare da new age demenziale, esprime un amore universale, che “perdona tutti” anche i propri nemici, e infatti a p. 551 di “La verità vi renderà liberi”[1] scrive un capitolo dal titolo “Ti amo dottor Kissinger”, alla fine di un libro che documenta come questo signore sia, all’interno dell’élite che domina il mondo, uno dei peggiori nemici dell’umanità, sia per le guerre e colpi di stato organizzati (Cile, Libano, ecc.), sia per i provvedimenti malthusiani ai danni dei paesi più poveri (vaccini defertilizzanti, virus manipolati geneticamente veicolati nell’aria e nel cibo, spargimenti di uranio impoverito). Icke dispone di una mole enorme di materiale di non facile reperibilità e sono proprio quelle informazioni di cui tanti seri ricercatori vanno a caccia, ma con fatica.

Dispone di informazioni dettegliatissime su: guerra di Panama, Hitler, colpo di stato in Cile, storia e politica di Inghilterra e Usa, guerra del Golfo, rapporti Usa-Urss, conosce tutto su Consiglio delle relazioni estere (CFR), Trilaterale, Bilderberg, Club di Roma, storia della massoneria, la vicenda di Lady D., Mitterand, Sinn Fein, Merovingi, storia del Cristianesimo, storia della Bibbia, storia dei popoli antichi (egizi, sumeri, ecc), attentato di Oklahoma, attentato a Kennedy, questione Iran-Contra, guerra Vietnam, Mossad; sul caso Moro e la P 2, lui ne sa molto di più di noi italiani; es: “il 10 novembre 1982 la corte sentì una testimonianza sconvolgente da una persona molto vicina a Moro, Corrado Guerzoni. Egli affermò che un politico delle alte sfere statunitensi aveva minacciato Moro che se non avesse cambiato la sua linea politica, avrebbe dovuto vedersela con loro…Anche la moglie di Aldo Moro, durante la sua deposizione, disse che ’una figura politica statunitense di alto livello’ aveva detto a suo marito ‘O abbandoni la tua linea politica o la paghi cara’. Chi fu l’uomo di cui fece il nome Corrado Guerzoni in Tribunale? Henry Kissinger. Di questo si parlò molto sui giornali italiani, ma non una sola parola apparve sul New York Times o sul Washington Post” (E la verità vi renderà liberi, p. 321).

Il Burattinaio “7-Stagioni”Egli ha perfino le prove del silenzio della stampa americana del tempo; cosa che ad una verifica –è da scommetterci- deve risultar vero. Inutile dire che dispone di informazioni proibitive su Calvi, Sindona, il Vaticano, Gelli, ecc. E’ indicativo che su queste cruciali e delicate vicende della storia italiana non indichi la fonte da cui le trae. A lui tutta questa roba viene fornita, con ogni verosimiglianza, dai Servizi; il tipo non ha neppure la faccia dello studioso e del ricercatore, gobbo e occhialuto, che passa le giornate a raccogliere e catalogare documentazione. E quei Servizi non solo gli danno accesso alle più proibitive informazioni, ma anche gli consentono di stare anni a scrivere migliaia e migliaia di pagine senza doversi preoccupare di sbarcare il lunario, consentendogli, inoltre, di recarsi tranquillamente da un angolo all’altro del mondo a fare conferenze (con finti gruppetti di protesta fuori la sala, che lo accusano blandamente di antisemitismo).

Icke è usato dall’élite che lui denuncia affinchè quelle informazioni (delle quali chiunque può verificare la fondatezza) non vengano utilizzate e non siano citate da alcuno. In che modo si compie questo? L’autore, dopo aver esposto quella mole di documenti e quella credibilissima ricostruzione, a cui molti ricercatori, per uno o più aspetti,stavano arrivando, la scredita, accreditando se stesso come paranoide. E allora eccoti verso la fine del libro (“Figli di Matrix“, p. 336) il capitolo dedicato alle “regine che mutano forma” , dove dà piena attendibilità a testimonianze di chi afferma aver visto la regina Elisabetta e suo figlio Carlo trasformarsi in giganteschi lucertoloni intenti a mangiare carne umana. Icke stesso dice di aver visto il presidente Bush trasformarsi per un attimo in lucertolone durante un’intervista; e accredita anche quelle testimonianze di donne che avrebbero avuto rapporti con persone che durante l’atto si sarebbero trasformate in lucertoloni.

E a pag 552 di “La verità vi renderà liberi” conclude con un liberatorio: “Ti amo dottor Kissinger. Vi amo D. Rockefeller, G. Bush e B. Clinton..un amore senza condizionamenti o possessioni. E’ l’amore che nutriamo nei confronti dei nostri figli. Non siamo sempre d’accordo su quello che fanno, ma li amiamo lo stesso“. In America la Società psichiatrica americana è ad un passo dall’includere nel novero delle patologie psichiatriche, come paranoia, l’idea complottista e cospirativa della storia e della politica, quella che insomma dubita delle verità ufficiali (tipo quelle fornite dal governo su l’11 settembre) e vede il mondo governato da una élite che sta dietro le quinte. Icke, che fa di tutto, e ci riesce, per accreditarsi come paranoide, vuole essere la prova che coloro che vanno in cerca di notizie nascoste e manipolate sono da patologia psichiatrica.

Di quale argomento “proibito” ci si potrebbe occupare (dai vaccini, alla storia delle religioni, dalla finanza alla politica, dalla storia alla medicina) che non si trovi trattato nell’opera di Icke, il più paradigmatico e il più sistematico (volumi su volumi) dei complottisti e dei cospirativi? Icke e i Servizi hanno lavorato perchè nessuno le citi, nessuno le prenda sul serio, nessuno vi acceda. Anzi, chi le adotta seriamente è da considerare in odore di malattia mentale. Un tempo certe verità venivano semplicemente nascoste, oggi al tempo di internet dove non si riesce a nasconder nulla, vanno avvelenate e rese inutilizzabili con quella tecnica. Le plateali declamazioni di amore cosmico di Icke fanno parte della strategia volta ad accreditarsi come paranoide. In realtà non ama nessuno, perchè lavora per nascondere la verità, per renderla incomunicabile.

Sentiamo ora come Icke demolisce l’altra sua importante opera:”E la verità vi renderà liberi”, con la solita tecnica dell’accreditare se stesso come psicotico-paranoide per screditare e rendere in-citabile (non citabile) tutto quel che di valido ha esposto, rendendo così inattingibile la vastissima e veridica documentazione portata. Egli descrive alla fine del libro il suo incontro casuale a teatro con l’ex presidente Jimmy Carter, che gli si sarebbe seduto accanto:”constatai che l’energia che emana da chi è veramente impegnato nella trasformazione spirituale è talmente forte che il nuovo ordine del mondo non ha alcuna speranza di successo.

Tommaso Padoa SchioppaMr. Rockefeller, dottor Kissinger, Mr Carter e compagnia, per voi è finita…durante lo spettacolo dissi ad Ayem che percepivo l’energia emanata dall’aura di Carter. Non sapevo esattamente cosa fosse ma c’era effettivamente un flusso d’energia che da lui arrivava fino a me. Alla fine dello spettacolo ero leggermente agitato e in seguito la mia agitazione aumentò. Mi ritrovai a contorcermi sul letto, urlando e ringhiando come un animale impazzito. Due amici, tra cui Ayem, si inginocchiarono al mio fianco proiettando amore verso di me.”(pagina 559).

Oltre ai ringhi e urla, si noti come il tipo voglia screditare se stesso anche lasciando evidenziato, per il lettore non distratto, che il presidente invece di stare seduto accanto ad uno dei suoi uomini di scorta, oppure accanto a qualche amico o parente si sarebbe seduto distrattamente accanto ad un pinco pallino sconosciuto, al quale avrebbe stretto la mano.. Insomma, al lettore devono poter cader le braccia e deve provare una sensazione di discredito verso Icke e di conseguenza verso tutto ciò che ha scritto per migliaia di pagine documentate e veridiche. Tutto va buttato al macero, nulla è utilizzabile, nulla è credibile: è tutto avvelenato dal marchio della paranoia. E sono questi stessi Servizi, che imboccano Icke, a riempire il web di siti complottisti e cospirativi i cui titoli e rubriche portano la dicitura “paranoia” e sue varianti (ho trovato siti nei quali sotto il link “paranoia” si trova una ricostruzione della storia e della politica guidate da una élite che sta dietro le quinte). Il terreno è pronto per poter additare tutta questa gente come malata e bisognosa di Prozac o TSO. Sentiamo ora come sapientemente sa avvalersi dell’elemento ridicolo-demenziale.

A pagina 351 di “Figli di Matrix” egli accredita la testimonianza di un tal Walden che nei termini che seguono viene a sapere che George Washington apparteneva agli Illuminati (il vero gruppo occulto dominante la civiltà occidentale dal Settecento in poi): “Una notte, ero sdraiato supino e guardavo il soffitto nel tentativo di addormentarmi quanto sentii un forte sibilo. Qualcosa si mosse dentro di me alla velocità della luce, e una grande immagine di George Washington a figura intera, si fermò proprio davanti al mio viso, toccandomi il naso. Sentii una forte voce autoritaria che diceva: Washington fu uno di noi”. Poco sotto la testimonianza prosegue: “Walden fece esperienza di un rettile interdimenzionale. Era alto tra i due metri e mezzo e i tre metri e sessanta centimetri, e aveva piedi allungati. Aveva una membrana tra il tronco e le braccia, come un pipistrello, che a volte assumeva l’aspetto di un paio di ali e un’ appendice a forma di pinna sul dorso. La sua testa era grossa e allungata come un cocomero, la pelle era ruvida, a chiazze verdastre, e a Walden parve di vedere una coda. Questa entità sosteneva di essersi incarnata in molti corpi umani e disse: i miei occhi hanno assistito all’evoluzione del genere umano.”(E darwinista il pipistrello?) Si noti che per dare al lettore la sensazione del demenziale e del discredito, nella scenetta del Walden disteso la foto di Washington non si limita ad apparirgli di fronte, ma gli tocca pure il naso, dando il senso del ridicolo! Mentre nella descrizione del pipistrello, che pare ripresa dalla letteratura potteriana, il dettaglio demenziale sta in quel “gli parve di vedere la coda” (poteva mancare una bella coda?). Si noti la valutazione volutamente pressappochista dell’altezza, con 110 cm di scarto, per accreditare una situazione allucinatoria (onde evitar testate, poteva il pipistrello interdimensionale scegliersi almeno una statura conforme ai soffitti delle abitazioni americane!). Insomma si vuole che il lettore, arrivato a quel punto della lettura, si domandi dentro di sè: “ma che cavolo sto leggendo!? Ma questo che scrive?”. A questo punto le veridiche e allarmanti politiche genetiche odierne (quelle basate sul DNA mitocondriale), quelle che sono drammaticamente in corso e che nessuno può denunciare, restano occultate e innominabili.

Baciami il CuloIn questo senso l’opera di Icke è un capitolo di quella inquietante “strage dei genetisti” di cui Maurizio Blondet ha avuto il coraggio di scrivere. Un ricercatore che volesse difendere pubblicamente i contenuti del libro di Icke, che volesse farne una recensione, che volesse citarlo in un volume, volesse parlarne in una sede istituzionale esporrebbe la sua credibilità intellettuale ad una dura stroncatura, quale si potrebbe fare con una recensione come questa. Icke è un ingegnere genetico. Come gli ingegneri della Monsanto mettono nei semi il gene terminator, affinchè quei semi si mescolino con quelli naturali, per arrivare a un tempo in cui esisteranno solo semi brevettati e autodistruggenti, così l’ingegnere Icke, confeziona notizie sulla élite (satanista e pedofila) col gene dell’autoscreditamento (standosene sull’isola di Wight, che è dell’élite, e facendosi finanziare da David Solomon- chi ha orecchie intenda). Questo perchè l’élite sa che all’epoca di internet vari ricercatori qua e là nel mondo stanno per arrivare a completare il puzzle su di lei,smascherandola, ciascuno portando una parte (pezzi facili da mettere insieme, grazie alla rete). Allora essa ha giocato d’anticipo, affidando all’ingegnere Icke il compito di rivelare il puzzle tutto intero, ma col terminator dell’autoscreditamento, in modo che nessuno di questi ricercatori seri possa rivelare quel che ha scoperto dell’élite senza che qualcuno gli possa obiettare che si tratta di “roba di Icke”, che di queste notizie ha il brevetto. Nessuno potrà andare in giro a profferire pubblicamente queste notizie modificate col gene della demenza e della paranoia, senza rischiare discredito, quando va bene, forse un trattamento sanitario obbligatorio o un prozac, quando andasse meno bene. Queste notizie biotech sulla élite, sparpagliate nella rete, grazie a tanti siti civetta, e nelle editorie mondiali, devono condurre al giorno in cui della élite sarà sconsigliato solo pronunciarne il nome (della rosa,ovviamente e per chi ha capito).

[1] I volumi di Icke che cito sono tradotti in Italiano da Macro Edizioni, S. Martino di Sarsina, E la verità vi renderà liberi, uscito a Cambridge e finanziato da David Solomon, esce in traduzione italiana nel 2001 con la consistenza di 589 pagine. Esce l’anno successivo in italiano Figli di Matrix, pubblicato stavolta in Usa, ma sempre per i tipi della Bridge of Love Publications, con la consistenza di 617 pagine. Se poi qualcuno volesse approfondire ulteriormente il tema del complotto globale, c’è anche Il segreto più nascosto, della consistenza di 656 pagine; anche questo testo verosimilmente destinato a rivelare cose importanti, ma in modo che siano non utilizzabili; così che quelle cose le rivela mantenendole nascoste.

Tratto da: http://www.disinformazione.it

Annunci

9 commenti »

  1. michele ti fai vivo devo parlarti

    Commento di aldone — giugno 12, 2008 @ 12:02 pm

  2. Ho adorato internet, piu´o meno, fin´ora, ma adesso lo stan rendendo una calzetta puzzolente fascista, sempre piu´, per me e stra me. Han spaccato in giu´ Google del 40 per cento, in Borsa, alcuni banchieri, ovviamente filo massonazifascistuzzeddi ( di certo di mentalita´ simile ai porci prima citati: i filo Xuxluxclanoni Daniel Hegglin di Morgan Stanley, Martin Zapico, corruttore viscidissimo ex Morgan Stanley; o tipo anche Mario D`Urso ex Lehman, ma stra specialmente ex Kissingeriano, Mobutiano, Pinochettiano, Gellianone e Sindochiano di naziferro; uno che in trame lercie massoniche deprava democrazia ……, stile salotto mafionazistello Angiolillo, tra Arcore e Corleone, nella nuova capitale italiana Berlusconiana di Arcor..leone stessa,…..hai voooglia….). Poi gli avran messo una pistola alla tempia, ai fondatori di detta Google, e gli avran detto ” o fai entrare nel sistema solo quello che vogliamo noi, che non ci inquadri troppo, che al limite ci pitturi, ma come vogliamo noi, e che assolutamente, mai ci fotografi, se no…..Google te la facciamo scendere di un altro 50 per cento e ti lasciamo con le mosche nda manuzziella”. E cosi´, guarda caso, da un mesetto, e´piu´facile che un mammuth, o anche solo, che un ladrunlardun nazista Giuliano Ferrara simil complottardissimo a morte Ciarolo, passi in mezzo alle corna di Silvio Berlusconi ( lui le mette, ma anche sua moglie, alle Figi, mi han detto……; da leghista o meno che ella sia….), che un commento infastidente l´estabilishment filo nazista mondiale attuale, o anche ( nel mio miserissimo), solo mio, in Google entri. Io non scrivo affatto per Google o Yahoo, me ne super stra fotto proprio, lo faccio solameeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeenteperche´ odio le ingiustizie e prevaricazioni del porco nazindranghetaro del caso, da sempre ( oltre che per mostrare ai vari loro nazi Lions clubs, che ad alcune persone, i loro basta.dissimi complotti stessi, “non raddrizzano”, come loro vorrebbero, se mai, essendo detti odiosamente, anche assassini ed ingiustissimi, infiammano) e penso che omerta´ significhi da sempre, ulteriore cattiveria inferta; denuncia, per lo meno, non accettazzione, in stra assoluto, di ulteriore “cornut/mazziatismo”, cosa per me, gia´ piu´ da uomini, che da ominicchi Berlusconielli. Concludo comunque tornando al precedente punto: io affatto scrivo per Google, che azzerino pure tutto, me ne stra super fotto ( e poi riscrivero miliardi di volte tanto, perche´i soprusi le mie dita le fan battere molto piu´e di certo non meno) di propaganda quaquaraqua, ma le lingue non si tagliano o tengono a secondo delle stecche che si girano poi sui conti svizzeri porci Rotariani e/o nazi Lions clubiani. Io sono per rivoluzionari alla Martin Luther King, Nelson Mandela e Karol Woityla, che con cuore e attributi han cambiato il mondo, partendo dalla miseria, grazie specialmente al sacro fuoco della loro anima, venendo legnati, e poi dalle legne, stra motivati ancor piu´, o di ricchi con pur simili caratteristiche umane, tipo Jfk, e stra mai per zozzi usurpatori nazisti difendenti porco Status Quo, ponenti puzzoni bavagli e imponendo basta.de prepotenze nazichic, alla Stroessner, Silvio Berlusconi, George Tenet, Daniel Hegglin di Morgan Stanley, steccantone Martin Zapico ex Morgan Stanley stessa e loro pezzenti di corte tipo Giuliano Tavaroli, Marco Mancini, Emanuele Cipriani, Gaetano Saya, il piu´verminoso di tutti, ossia Riccardo Sindoca, Pio Pompa, Nicolo´Pollari, Mario Scaramell e iamm bell. Adesso, Ronald Spogli sai che le tue mafie internettare, a me, a tacere, non mi mettono proprio, e il tuo tipo di Usa, per me ( visto che nelle ultime elezioni abbiam avuto, per me e stra me dei “Ronald Spogli elettorali” e affatto spogli elettorali meri; mai votato sinistra, se mai centro sin, ma non ditemi che essa ha solo il 3 per cento in Italia; siete anche ridicoli quando porca.ente impiccate la democrazia cosi´; ditelo che il no al Dal Molin costa poi il Parlamento e basta; sareste meno nazindranghetari), e´affatto quello del salva mondo sbarco in Normandia, ma quello degli assassini good fellas.
    PS Scordavo: dopo la pistola alla tempia di due mesi fa´ai fondatori di Google, lo stesso motoruzzo con le orecchie tirate, e´diventato come la Gazeta di Pinochet, gli scomodi come me, non ci entrano con posts nuovi, piu´, manco se……..; risultato? il titolo in un giorno e´risalito del 20 per cento per inaspettate tecniche ” good news”; esatto come quando Robert De Niro nel movie mafiosone Good Fellas……..
    Vergogna nazisti porci chic

    Commento di Nista Michele — aprile 25, 2008 @ 2:30 pm

  3. Ora, prima di avvicinarci ai giorni d´oggi, vorrei dire che non conosco di certo molto di tutti i presidenti degli Us, ma penso di sentirmi abbastanza tranquillo, nel sentir di dire, che per me, tra Nixon e Bush jr, sia difficile dire, dei due, chi sia stato il peggiore, rispetto a tutti i precedenti. D´altronde, se facevan contare tutte le schede di Miami County, ora, presidente, poteva essere un attuale premio Nobel, anzi, lo sarebbe stato e se uno si appropria del potere rubando come Bush jr nel 2000 o marciando come Mussolini, o bombardando come Pinochet, Stroessner, Videla e Massera, i risultati, son da sempre, quelli della morte della democrazia, liberta´ d´opinione, e di migliaia di cittadini, in una maniera o l´altra, per decisione dei ” ladri” , marciatori olio di ricinizzanti, e bombardatori, citati stessi. Lo fu´con Mussolini, lo fu´con Pinochet e nazisti sudAmericaNixoniani nominati e pure ora, con Bush jr, siamo gia´a 4000 soldati morti per il suo moderato nazi machismo ( ammiro il suo farsi fotografare lacrimante, a tal pro, di alcune settimane fa´, ma la sua verita´, come ama dirla lui, anche gli altri, la propria…). Ora, di nuovo, per fottere io i Pio Pompina.i manipola scritti ” de corazon” e non l´opposto, little break e vamos a concludere con cio´che davvero ho sullo stomaco sugli attuali Usa.

    Commento di Nista Michele — aprile 25, 2008 @ 1:43 pm

  4. Da bambino adoravo l´America. A 18 anni, io e un mio amico di allora ( piu´che un fratello, e non certo di tipo “massonico”; detto senza giudizi, ma il loro assassino complottare, lo sto´odiando, lo ammetto, sempre piu´), mi ricordo, avevamo organizzato su un Atlante un viaggio coast to coast, dettagliatissimo in tutto, che volevamo fare su buses e/o treni, nei ns pensieri, di 50 gg circa. Andiamo al dunque, pero´, ora. Il mio rispetto per la stessa e´rimasto altissimo, insieme anche al senso di ammirazione e gratitudine ( per il suo privilegiare meritocrazia, anti lercio StatusQuoismo, piu´ antipreconcettismo, a puzzone, filo italico, da sempre, clientelismo misto a porca corruzzione), durante alcuni anni di intenso business che con alcune sue societa´, feci, nello scorso decennio. Poi, non tanto col 11.9, ma prima, gia´col 99 o 2000 ( liberalismo sfrenato, imposizione di legge della giungla, filo nazimafiosa, stile Enron) iniziai a scoprire un ´altra faccia dell´America, anche ingiusta, arrogante, prepotente, direi pure simil mafiosa ( ho detto ANCHE, PURE, non SOLO, mr Ronald Spogli, che sempre mi fai curare e nazimaccartistare dalle tue Google, Yahoo search, Nsa e iamm bell; a me, a tacere, non metti, forget it cmpltly; l´America in alcune cose e´grande, anche grandiosa, in altre e´ bulla e similmafiosa; lo e´ e detto io scrivo, che tu o i tuoi moderato nazisti attuali di Langley, vogliano renditionare o meno), quella degli assassini abusi di mercato di Borsa di un porco nazista di Morgan Stanley, tale Daniel Hegglin, che manipolando contro gli investimenti di chiunque, nella Borsa Italiana, non fosse Berlusconiano ( e beccando stecche dal Berlusconi stesso e dal filo ndranghetaro Edoardo Lombardi di Banca Mafiolanum, sorry, Mediolanum, a palate, per detto “serviziuzzo aaa”), spingeva il Democrat in questione, via dal mercato ( guarda caso, Michele Nista il primo della lista; ooo che mafionazindranghetaro Berlusconiano caso, ooooo). Stessa cosa facevano altri nazisti moderate dello stesso gruppo cerditizio, tipo il corruttore lercione altrettanto mafioso/similPionochettiano, Martin Zapico o “il capo dei capi” della stessa, Philip Purcell, uno dei piu´sanguinari Hitleriani lerci che la finanza abbia mai conosciuto, per me e stra me ( infatti poi cacciato a furor di dipendenti, e sostituito dal non poco migliore, attuale, John Mack). Siccome i Pio Pompina…es del web, una su due ( si vede che non scrivo cose cosi´superficiali e invere, forse; mi schifa dirlo da me, pero´…., se mi boicottano suin..azisticamente, cosi´…), mi fan sparire tutto dallo schermo, mentre scrivo, per evitare danni derivanti da odiosissime inutili perdite di tempo ed energie, piccolo break, and soon here back on Gigio´s stuff

    Commento di Nista Michele — aprile 25, 2008 @ 1:28 pm

  5. Posso esser d´accordo su quello che dici su Berlusconi, direi totalmente, mi interessera´leggere l´indicato slla massoneria, ma qui chi beve, e´drogato, e´sballato di cervello, e specialmente anima sei tu e stra tu. Ok che il porco ladrolardo massonazista notissimo mastu.bador compulsivo, Giuliano Ferrara, mi ha cercato di rendere la vita difficile, anzi impossibile, per indurmi al suicidio ( come mi ha scritto con suo nome e cognome, in altro post poche settimane fa´), via Cia, xche´i suoi mafiosi di Arcorleone se la fanno sotto a lasciarmi libero dai loro nodi cessi massonazifascisti complottardi, ma io
    a) sono semiastemio ( ossia berro´un drink all´anno solo in casi di eventi specialissimi, in compagnia di qcuno che me lo offre e ci tiene)
    b) non mi drogo e tranne un mezzo spinello a 17 anni, anche li “impostomi” da coetanei che infatti poi mai piu´frequentai, altre esperienze non ne ebbi
    “Quando la volpe non raggiunge l´uva” dice che …beve, che e´illegibile, che deliria…
    La realta´e´che se la fa´sotto e trova idiote, ciuccione scuse, per cospirarti, bloccandoti in tutti i modi.
    Siccome a tua differenza sono pero´aperto di mente e non ottuso ( visto che appicicchi agli altri etichette, subito, per ovvia frustrazione che tu hai, perche´ molto probabilmente riguardano te), ti dedico due massime, di due che si scannavano ma dicevan la stessa cosa, e me ne strafotto dei rigurgiti intestinal/psichiatrici che avrai a leggere uno dei due nomi qui seguenti, ripeto io ho mente aperta, se tu non l´hai,
    auto “squarciatela” un pochettino:
    Mao ” se ti complottano e ti fan tacere, vuol dire che sei sulla giusta strada, non ti fermare piu´per un secondo”
    Josemaria Escriva´” i complotti ( massonazisti, massosatanisti or wtvr, aggiungo io) son come molle, piu´ora essi spingono in giu´, piu´poi, il tutto potra´schizzare in su”.
    Sempre per dimostrazione di apertura massima mentale dico grazie per input su massoneria.
    “Ex piduista, ALL´OREEEECCHIO”, era una battuta, se manco fino li riesci ad aprire il tuo involucruzzo sopra il collo……, che haggia fa´, ovviamente il sei frustrato sconvoltone sei stra tu.
    Retks x inputs anyway
    Ps Gli inputs sui riti son straveri, e dei massoni complotti “Liberal” come lo son i bavagli alla bocca, dell´espresso o massofascisti del Lions nazi clubs me ne strafotto proprio

    Commento di Leopoldo Pistelleng de Pistellenghy — marzo 31, 2008 @ 6:50 am

  6. fa pensare il fatto che questo articolo apparso su disinformazione, ora sia stato cancellato.

    Commento di egon — marzo 30, 2008 @ 11:50 pm

  7. Ex Piduista, bevi meno e se propio non c’è altro nelle tue possibilità, vai a puttane, sei frustrato e hai davvero molto bisogno di intingere il biscottino, picciare una paglia, aspirare, contare fino a 3 e rileggerti…. rimarresti sconvolto credimi. Comunque la fonte più autorevole e ricca di contributi sull’argomento massoneria, e massoneria deviata è http://www.disinformazione.it da cui sopra è tratto. Berlusconi è solo un piccolo uomo stupido e caparbio, disperato all’idea di cadere sotto la scure della legalità, come un misero ladruncolo da quattro soldi che rubato un bello stereo e un paio di iPod vede la pattuglia in lontananza…. sarebbe capace di denunciare la madre per svarli e riuscire a mantenere il malloppo… miserrimo che non è altro… come Fini e gentaglia del resto, pessima gente, pessima espressione di miseria umana, morale, ma peggiore di quella del ladruncolo da 4 soldi, che almeno non si è venduto l’anima. Gli starebbe bene una bella cura….

    Commento di Neoprene — marzo 30, 2008 @ 2:06 am

  8. Un giorno, un ex piduista, avvocato che lavora tutt´ora con Taormina ( il famoso legale di assassini di decine di persone in Brindisi; piu´ reprimi democrazia italiana al massimo, via Saya e Sindoca, guarda caso pur suoi carognoni accoltellatori di democrazia, ma non solo, alla bisogna; nonche del Taormina stesso, una volta beccati, clientissimi, durante il secondo regime maf..ascista italiano del 2001/2006) disse chiaramente a uno di noi di Italia iamm bell, che per entrare nella nuova P2 italiana, ossia la Gran Loggia Massonica Italiana di Giuseppe Sabato ( ora Gran Loggia Italiana Massonica, giusto per provocare la gente un po´di piu´, e basata, “o che caso”, ad Arezzo, per rivendicare Piduisitsmo lercio doc; prego googlare “P2ecunia non olet”, per capirci un tocco di piú)il rito iniziatico, dipendeva da chi eri. Se eri Giulio Tremonti o Gianpaolo Gamba di Banca Albertini Syz, nella stessa facentissimi parte, non dovevi fare nulla. Se eri Stefano Ricucci e Danilo Coppola, pur della stessa ( guarda caso, frodi naziimmobiliariste 2001/2006 ect ect) stra facentissimi parte, dovevi berti una bottiglietta con dentro sperma maschile, sangue mestruato femminile, un po´di sangue di topo, e ( non poco) amaro di 40 gradi per coprire il tutto. Se eri un ” signor niusciuno” non protettissimo, li solo per fare piu´soldi possibili, piu´stra velocemente possibile, al Giulio Tremonti e Gianpaolo Gamba di Banca Albertini Syz stessa, dovevi concederti a giochini massomosessuali “live”. Andate allo Studio di Taormina a Roma ( della quale Loggia era ovviamente pur straparte; come i suoi miglior clienti di tutti i tempi, i Vitalone, lo eran della P2; alla fine quadricchia, direi) parlatene con i soci dello stesso studio e vedrete. Picchiare sul Berlusxuxluxclonismo da ora al 14.4.08, come assatanatissimi, massoni o no, now, de real verdad.

    Commento di Ex piduista "all´orecchio": Baron d´onor Leopoldo Pistelleng de Pistellenghy — marzo 28, 2008 @ 10:48 am

  9. ho letto “e la verità vi renderà liberi” e sinceramente sono rimasto sbalordito. racconta talmente tante fantasie che sembra impossibile siano vere. mi sono chiesto anche io come possa l’autore raccontare tutte quste cose senza rischiare la vita. la mia opinione è che un fondamento di verità ci sia (lobby e massoneria)ma non lucertoloni e patti col demonio.

    Commento di graziano — marzo 28, 2008 @ 8:47 am


RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: