Angolo del Gigio

aprile 12, 2007

Cassazione conferma la condanna a 30 anni per Ciavardini

ALALA! IL FASCISTA QUA'Cassazione conferma la condanna a 30 anni per Ciavardini

In serata la seconda sezione penale della Cassazione ha confermato la condanna a 30 anni di reclusione inflitta a Luigi Ciavardini, l’ex Nar accusato di essere uno dei tre esecutori materiali della strage di Bologna del 1980.

Ciavardini, che all’epoca era minorenne (17 anni), era stato già incriminato e condannato a 30 anni nel dicembre del 2004 dalla sezione dei minorenni della Corte d’Appello di Bologna.

Oggi i giudici hanno voluto dare una risposta concreta alla richiesta del sostituto procuratore generale, Vito D’Ambrosio, che aveva chiesto la conferma della condanna, ma soprattutto alla voce sempre più dura dei famigliari di quelle vittime (85 morti e 150 feriti) che reclamavano questa sentenza con vigore.

Luigi Ciavardini raggiungerà i suoi “compagni” Francesca Mambro e Valerio Fioravanti, già condannati con sentenza passata in giudicato.

L’ANTEFATTO

E’ stato condannato per la strage di Bologna e aspettava il verdetto della Cassazione. Incastrato dalle impronte digitali. Arrestato l’estremista nero Ciavardini per una rapina a mano armata.

Aveva partecipato al raduno di Forza Nuova sul lago di Bolsena

ALALA! IL FASCISTA QUA'ROMA – Torna in carcere Luigi Ciavardini, estremista di destra, condannato a 30 anni per la strage alla stazione di Bologna. E’ accusato di rapina a mano armata: nel settembre di un anno fa partecipò al colpo alla filiale romana dell’Unicredit nel quartiere Balduina, durante il quale aggredì e disarmò la guardia giurata per poi scappare con 15 mila euro.

Ad incastrarlo è stata l’impronta digitale rilevata sulla busta di plastica che usò per nascondere la pistola e poi, incautamente, abbandonò sul pavimento della banca. Non è escluso che la rapina fosse servita per finanziare un’eventuale latitanza.

Libero in attesa della Cassazione.
La Corte d’appello di Bologna lo ha già condannato per la strage di 26 anni fa, ma in attesa della pronuncia della Cassazione, il terrorista era libero. L’anno scorso, secondo l’accusa, ha rapinato insieme a due complici l’Unicredit in via Duccio Galimberti. Quella mattina due giornalisti che per caso passavano davanti alla banca, assistettero all’aggressione alla guardia giurata e tentarono di chiamare con il cellulare il 113. Ma i rapinatori li notarono e gli strapparono i telefonini dalle mani.

Partecipò al raduno di Forza Nuova. Ciavardini, 44 anni, ex membro dei Nar, Nuclei armati rivoluzionari, due settimane fa aveva partecipato alla tre giorni di Forza Nuova sul lago di Bolsena. Ieri pomeriggio gli agenti della squadra mobile e della Digos di Roma lo hanno bloccato vicino a piazza Fiume, nella zona dove lavorava in un’agenzia di servizi. Si è consegnato alla polizia senza fare resistenza. Dal carcere di Regina Coeli, Ciavardini si proclama innocente. Ma le indagini proseguono alla ricerca dei due complici.

Altri due omicidi nella sua “carriera”. Nella vicenda criminale di Luigi Ciavardini compaiono anche l’omicidio dell’appuntato di pubblica sicurezza Francesco Evangelista, detto ‘Serpico’, il 28 maggio 1980, e l’omicidio del sostituto procuratore Mario Amato, avvenuto a Roma il 23 giugno 1980.

10 ottobre 2006 – Fonte : www.repubblica.it

Aveva partecipato al raduno dei futuri alleati alle elezioni Politiche Nazionali del 2006 della Cdl che con Alessanda Mussolini hanno messo su “Un Ributtante Trio Medusa” in vista delle elezioni, e che in questi giorni fanno campagna con Padron-Silvio per le Amministrative 2007.

Che sfiga però, poteva diventare Parlamentare o Senatore anche lui assieme alla ex-moglie di Silvio Berlusconi e a tutti gli scarrafoni arruolati in questa tornata elettorale grazie alla legge “Porcata” del porco Calderoli… e invece, 7+30 anni di Galera!! Dio Esiste. Peccato per gli scarrafoni arruolati nella destra e nella sinistra, ma chissà che Dio non provveda anche a questo gacendoli diventare tutti storpioni come Bossi o Flambè come Mantovano di AN.

Annunci

Lascia un commento »

Non c'è ancora nessun commento.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: