Angolo del Gigio

marzo 23, 2007

Europa 7: la televisione scomparsa (Gentiloni, ci sei? Sei on-line?!)

In Italia c’è una cupola dell’informazione.

Si sapeva già, ma ora c’è la certezza: lo dimostra Francesco Di Stefano di Europa 7. Una cupola bipartisan, solida, d’acciaio. Non è più come nella Prima Repubblica con tre canali televisivi che commentavano lo stesso fatto in modo diverso. E poi il cittadino faceva la media.

No, ora c’è un monopolio e il cittadino ha la sicurezza del falso. In un certo senso è più garantito.

Seguitemi in questa storia incredibile. Nel 1999 è assegnata a Europa 7 la concessione per trasmettere sul territorio nazionale, che viene revocata a Rete 4. Per legge dopo SEI mesi Europa 7 dovrebbe usare le frequenze di Rete 4. Il governo di CENTROSINISTRA non fa nulla. Fede è rilassato.

Nel 2002 la Corte Costituzionale stabilisce come termine ultimo per la partenza di Europa 7 il 31.12.2003. Puntuale come un conflitto di interessi arriva il decreto Berlusconi il 23.12.2003 che proroga i termini. Il decreto deve però essere firmato dal Presidente della Repubblica Ciampi: che lo firma!

Francesco di Stefano, editore di Europa 7, decide di rivolgersi al Consiglio di Stato: che gli dà ragione. Forte di questa sentenza va alla Corte di Giustizia Europea: che gli dà ragione. Arriviamo al nuovo governo di CENTROSINISTRA. Dopo un’accanita resistenza contro il giudizio della Corte di Giustizia Europea da parte della Commissione Europea condotta da Frattini si giunge all’udienza. Il rappresentante dell’avvocatura dello Stato Italiano si presenta per difendere Rete 4 e la legge Gasparri (è vero, non ci credete, ma è vero). L’Italia viene messa in mora dalla Commissione Europea per la legge Gasparri.

Gentiloni, ministro delle Comunicazioni di nomina rutelliana, non applica la decisione della corte-costituzionale / consiglio-di-stato / corte-di-giustizia-europea. Anzi, va oltre, e propone un disegno di legge dai tempi lunghi e incerti che, se venisse approvato, lascerebbe le cose come stanno. Per capire come guardate il video. Dura lex, sed retequattro. RESET!

15 Marzo 2007Fonte : www.beppegrillo.it

Annunci

4 commenti »

  1. Please let me know if you’re looking for a article author for your site. You have some really great posts and I believe I would be a good asset. If you ever want to take some of the load off, I’d love to write some content for your blog in exchange for
    a link back to mine. Please send me an e-mail if interested.
    Many thanks!

    Commento di hcg diet drops under tongue — gennaio 9, 2013 @ 8:44 am

  2. […] E qui per chi non avesse in mente il caso, può andare a leggersi (e vedersi) questa intervista al Legittimo detentore delle Frequenze, sulle quali l’abusivo da il peggio del peggio ogni giorno. EUROPA 7 […]

    Pingback di LITE A MILANO: ABUSIVO CONTESTATO!! « Angolo del Gigio — aprile 17, 2007 @ 7:26 pm

  3. io credo che in italia il governo e l’opposizione siano dei burattini in mano alle lobby finanziarie: se hai soldi (ma tanti)non temi nessuna legge o processo. ci sarà solo qlc giornalista che scriverà cose assurde e sarò subito messo a tacere. tutti parlano bene ma razzolano malissimo e non volgiono farsi pizzicare. è 1 GRANDE MERDA QST ITALIA.

    Commento di graziano — marzo 26, 2007 @ 7:18 am

  4. Che vergogna, sti inciuciati gavrones… il malefico-nanerottolo vince sempre, compra i pezzentoni come Bossi, corrompe i giudici pezzentoni, defenestra (o fa defenestrare) i giudici in gamba (Woodstock o come cazzo si chiama iddu) vengono attaccati dal solito “IL GIORNALE” spazzatura… Qui c’è una vera e propia associazione a delinquere finalizzata alla sovversiuone e all’inquinamento di atti e costumi… altro che chiacchiere. Hai letto dell’ultima news? Mastella e Lele Mora pappa e ciccia, il mitico Mastellone non si smentisce mai, dove c’ merda c’è Mastella (o la Moglie IMHO)

    Commento di Mimmi — marzo 23, 2007 @ 4:42 pm


RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: