Angolo del Gigio

marzo 9, 2007

Nel 2001, in pieno scandalo preti-pedofili….

Il Papa che difente i Preti PedofiliNel 2001, in pieno scandalo preti-pedofili, l’allora Prefetto della Congregazione per la Fede Joseph Ratzinger, in una lettera a tutti i vescovi, ribadiva il modo di comportarsi in casi di questo genere già presente in un documento del 1962, la Instructio de modo procedendi in causis sollicitationi di recente desecretata. In esso si prescriveva che un minore, qualora avesse dichiarato al suo vescovo di aver subito un abuso sessuale da parte di un sacerdote, avrebbe dovuto giurare il segreto perpetuo, sotto eventuale pena di scomunica. Eventuali documenti comprovanti scandali di questo genere commessi da sacerdoti avrebbero dovuto essere tenuto in un archivio segreto. Ma di più, nella lettera “confidenziale” del 2001 Joseph Ratzinger non solo ribadiva il diritto della Chiesa a rivendicare a sé la competenza giurisdizionale nei casi di abusi su minori da parte di esponenti religiosi ma anche di svolgere le indagini e conservare le prove acquisite nel più assoluto segreto, fino al decorrere di dieci anni dal compimento della maggiore età della vittima.

L’avvocato Daniel Shea di Huston, ex seminarista e teologo, ha per questa lettera citato in giudizio papa Benedetto XVI in un processo in corso nel Texas. Shea ritiene che Ratzinger in quel momento abbia agito al di fuori dei poteri propri del Prefetto della Congregazione per la Dottrina della Fede per innalzare i tempi della prescrizione. In questo modo avrebbe impedito alla giurisdizione americana di intervenire in sede penale: difatti, tutti questi processi sono attualmente in sede civile perché sono andati in prescrizione i tempi dell’azione penale, e questa lettera del 2001, in pieno scandalo-pedofilia americano, ha spostato avanti (da 16 a 18, di due anni) l’età in cui per la Chiesa Cattolica si diventa maggiorenni anche negli Stati Uniti, e prolungato i termini per la prescrizione da 5 a 10 anni, guadagnando vantaggio sui termini della prescrizione in uso negli States.

Scandalo Preti Pedofili in AmericaPer questo processo, in quanto “capo di stato in carica”, l’attuale Papa Benedetto XVI, ha avanzato richiesta formale d’immunità al Presidente degli Stati Uniti, che non ha ancora reso nota la sua decisione.

Per capirsi un esempio di caso concreto: mio figlio di 7 anni è violentato dal sacerdote del paese. Sono molto religioso e prima di sporgere denuncia vado dal mio vescovo in modo da ricevere istruzioni. Scopro che a questo punto mio figlio rischia di essere cacciato dalla chiesa, scomunicato come il peggiore degli eretici, come Lutero e il vescovo Moon, se non si tappa la bocca per sempre. Intanto la chiesa indagherà nel segreto assoluto, tenendo gli atti dell’indagine coperti fino a 10 anni dopo la sua maggiore età (cioè per 19 anni, fino al compimento del suo ventottesimo anno). Dopo tutto questo tempo i termini per un processo penale sono passati. Difficilmente si potrà fare un processo civile con un adulto che non parla visto che se parlasse verrebbe scomunicato. Per il sacerdote che intanto è stato trasferito in Vaticano per esercizi spirituali perpetui ci potrebbe perciò essere al limite un processo civile nel quale rischierà di pagare una multa. Anzi, visto che è stato trasferito in Vaticano, cioè in uno stato estero nel quale non esiste possibilità di estradizione, sfrutterà la sua immunità per continuare a pregare e a fare del bene in San Pietro. In compenso mio figlio potrà essere felice di non essere stato scomunicato e di far parte ancora della chiesa cattolica.

Fonti: Libero.it
Altra fonte : Radicali.it

Annunci

5 commenti »

  1. sono sconcertata..ecco la vera faccia della Chiesa..dopo anni e anni ancora nn lo abbiamo imparato…e continuiamo a restare ignoranti per nostro volere..spero ke questo comportamento faccia capire kos’è in realtà questa istituzione!!

    Commento di little90 — aprile 17, 2008 @ 11:28 am

  2. SE SEI STATO STUPRATO DA UN PRETE, PUOI ESSERE ASCOLTATO E AVERE ASSISTENZA PER DENUNCIARE L’ABUSO..FATTI CORAGGIO, LA TUA AZIONE PUO’ INCORAGGIARE ALTRE PERSONE VIOLATE DA PRETI E RIMASTE FINO AD OGGI SOLE

    via Malaspina, 27
    90145 Palermo
    tel/fax 091/2510319
    cell. 3477891133
    marco.marchese@mobilitazionesociale.itIndirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo
    http://www.mobilitazionesociale.it/

    Commento di sonia — maggio 30, 2007 @ 4:50 pm

  3. una cosa ke fa davvero skifo! ecco la nostra bella italia, tra politici ke nn valgono nulla e la kiesa ke fa da padrona e ke crede di comnadare il mondo…i crimini rimangono crimini sia se commessi da un prete ke da un delinquente! guardate le manie di onnipotenza della kiesa…ficca il naso dappertutto e noi le permettiamo di controllarci..ki è Lei x intromettersi in casi dello stato? non ci sono due apparati apposta x dividere il campo spirituale da quello statale??

    Commento di persona di buon senso — marzo 29, 2007 @ 8:22 pm

  4. Oddio non solo la Chiesa ci vieta l’eutanasia l’aborto la ricerca delle cellule staminali e diritti civili e specula intorno ai nostri soldi ma protegge anche i preti pedofili SONO SENZA PAROLE SEMPRE PIù INDIGNATO!

    Commento di CruelMito — marzo 28, 2007 @ 2:22 pm

  5. […] Ndb. Al Min. Mastella piace la “Bella Vita” tanti viaggi lue e/o Signora a spese degli Italiani, e niente figli. Che gliene frega a lui del fatto che nella chiesa c’è una marea di “Preti Pedofili” e che Ratzigher oggi Papa scriveva in concomitanza degli scandali del 2001 di minacciare le vittime di “Scomunica” Tzè, a Ceppaloni, tutti i Voti sono Buoni. Diamoci una Rinfrescata […]

    Pingback di Anno Zero, Clemente Mastella se ne va. Fuoco amico su Michele Santoro « Angolo del Gigio — marzo 10, 2007 @ 2:43 am


RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: