Angolo del Gigio

marzo 9, 2007

Afghanistan, Prodi e Zapatero “Non aumentiamo le truppe”

Vignette EsplicativeROMA – “Stesso numero di soldati e stessa area”, questa la linea del governo rispetto alla presenza dei soldati italiani in Afghanistan. Una formula asciutta, quella usata dal presidente del Consiglio Romano Prodi, per dire che l’Italia non cambia il suo impegno militare in Afghanistan. Mantiene i suoi uomini, nelle aree dove sono adesso, ma non ne manderà altri. E lo stesso intende fare la Spagna. Queste le posizioni espresse da Roma e Madrid in occasione del vertice di Bruxelles, dove il primo ministro britannico Tony Blair ha rinnovato il suo generico invito alla comunità internazionale per un impegno maggiore in Afghanistan. Per la missione italiana, ‘stesso impegno’ significa che rimarranno impiegati circa 2000 soldati dislocati tra Kabul ed Herat, nell’ est del Paese. E dunque niente avventure nel sud del paese.

Il premier e il ministro degli esteri Massimo D’Alema hanno ribadito in modo chiaro e fermo le note posizioni dell’ esecutivo italiano. E infatti Prodi ha riferito di aver illustrato “con molta franchezza” a Blair la politica italiana, così come emerge dal provvedimento approvato ieri a Montecitorio. D’Alema ha ribadito: “L’impegno militare italiano è quello definito in Parlamento e approvato dal Parlamento della Repubblica”. Il titolare della Farnesina appare comunque sorpreso dalle polemiche in chiave anglo-italiana apparse sui giornali in questi giorni. “Basta leggere i dati”, dice, snocciolando le cifre: l’Italia ha quasi 2000 uomini ed è “già adesso uno tra i Paesi più impegnati”. Quindi, dice, dove sta la polemica? La Francia, ricorda ancora, ne ha un migliaio. La Spagna , presa a modello da qualcuno, circa 500. Quindi, “certo, qualcuno sarebbe lieto” in Italia se si adottasse questo esempio.

Vignette EsplicativeProprio sulla Spagna, Prodi ha oggi riferito che il premier spagnolo Luis Zapatero gli ha spiegato che non intende aumentare il numero dei soldati di Madrid in Afghanistan, così come ha scritto qualche organo di informazione. Il presidente del Consiglio ha spiegato di aver chiesto a Zapatero se avesse intenzione di incrementare le truppe spagnole in Afghanistan. “Non ho molta dimestichezza con lo spagnolo, ma la risposta è stata ‘para nada’. E’ una frase che ha un suo significato preciso”. Zapatero, ha osservato Prodi, “forse non era stato inteso bene da chi pensava che ci fosse una strategia diversa”.

L’ Italia, da parte sua, continua, pur rispettando gli impegni militari presi, a spingere invece sugli aspetti politici. Per questo il capo della diplomazia ha deciso di intervenire personalmente il 20 marzo al dibattito all’ Onu sull’ Afghanistan. In quell’ occasione, D’Alema ribadirà la richiesta italiana per la convocazione di una conferenza di pace. “Vado lì apposta”, ha detto oggi ai cronisti, anche perchè, ha aggiunto, “il tema è più che mai attuale visto che c’è la generale convinzione che la cose non vadano particolarmente bene”.

Che le cose non vadano bene è, in effetti, chiaro a tutti. Lo stesso Blair ha spiegato che la sua intenzione è quella di “sottolineare la necessità di fare il massimo sforzo collettivo possibile. E’ chiaro a tutti che ciò che sta succedendo in Afghanistan è importante per tutti noi”. Analisi simile, quindi. Ma, per ora, le ricette per la soluzione del problema non coincidono.

(9 marzo 2007) – Fonte : www.repubblica.it

Annunci

1 commento »

  1. Sei un Mito!! fanno morire le vifnette.

    Commento di Nicoletta — marzo 16, 2007 @ 6:35 pm


RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: