Angolo del Gigio

marzo 4, 2007

Afghanistan,16 civili uccisi dopo autobomba, dicono Usa ma di fatto gli hanno sparato contro loro alla “Babbo Bastardo”

I nuovi Nazisti JALALABAD, Afghanistan (Reuters) – L’esercito Usa in Afghanistan ha detto oggi che 16 civili sono stati uccisi in seguito a un “complicato” agguato organizzato dai Talebani contro un convoglio americano in cui è stata usata anche un’autobomba ed è avvenuto uno scontro a fuoco coi ribelli.

Le truppe Usa si sono difese rispondendo al fuoco dei ribelli, ha detto l’esercito Usa in un comunicato, sebbene non senza spiegare in che modo poi i 16 civili siano stati uccisi e altre 24 persone siano state ferite.

La polizia afghana aveva detto in precedenza che il bilancio dei morti civili era di otto persone e che oltre 30 persone erano rimaste ferite quando le truppe Usa avevano aperto il fuoco in seguito a un attacco messo a segno con un’autobomba.

In un altro episodio, avvenuto ieri ma reso noto solo oggi, due soldati della Nato di cui non è stata resa nota la nazionalità sono stati uccisi in combattimento nel sud del Paese, ha reso noto la stessa Alleanza.

Dopo l’episodio, centinaia di persone hanno bloccato la strada per protestare, hanno riferito abitanti e funzionari.

L’uccisione di civili è una questione molto sensibile per le truppe straniere e per il governo del presidente Hamid Karzai, che gode del sostegno dell’Occidente.

Sempre in forma Alcuni analisti dicono che i bombardamenti indiscriminati effettuati dalle forze occidentali e le sparatorie occidentali alimentano il risentimento contro il governo e i suoi alleati stranieri e fanno anche crescere il sostegno ai Talebani.

I Talebani hanno minacciato di scatenare una offensiva di primavera in Afghanistan, dopo che già il 2006 è stato l’anno più sanguinoso dall’invasione del Paese, alla fine del 2001, da parte di Usa e alleati.

Domenica, 4 marzo 2007 1.36 – Fonte : Reuters.it

Annunci

Lascia un commento »

Non c'è ancora nessun commento.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: