Angolo del Gigio

febbraio 8, 2007

Caso Ucoii/ Ecco le frasi che hanno spinto i giudici ad intervenire

Mercoledí 07.02.2007 18:43

Noi, loro e gli altri, gli Assassini di Innocenti, di Bambini di Pacifisti... I Nazi-Sionisti!E’ la pubblicazione della pagina, dal titolo ‘Ieri stragi naziste oggi stragi israeliane’, apparsa il 19 agosto scorso sul Quotidiano Nazionale, l’elemento che ha portato la procura di Roma ad iscrivere il presidente dell’Ucoii, Mohamed Nour Dachan, sul registro degli indagati per violazione dell’articolo 3, lettera A, della legge 13 ottobre del ’75 n.654. Nell’invito a comparire si cita la gran parte della lettera inviata agli italiani: “Pensate che, mentre state leggendo, ci sono innocenti che muoiono. L’estate del 2006 potrebbe essere ricordata tra le pagine di cronaca nera dell’umanita’. Il condizionale è d’obbligo perché persiste una vergognosa e sistematica censura che stravolge le verità storielle e filtra la diffusione delle informazioni…

La sesta guerra sferrata da Israele contro il Libano si sta consumando ormai da un mese, con un bilancio agghiacciante di morti, feriti e sfollati. Oltre 1.000 persone hanno trovato la morte in sole quattro settimane: più di un quinto della popolazione si trova senza un tetto; decine di migliaia sono i feriti.

Fonti ospedaliere, confermate anche dalla Croce rossa libanese, hanno parlato dei ‘feriti mai visti prima’, denunciando l’uso, da parte dell’esercito israeliano, anche di armi al fosforo proibite… A questa pioggia di morte ha fatto eco ogni giorno la cronaca che giunge dalla Palestina. Il dramma di intere popolazioni vittime della barbarie espansionista, unisce nella sua tragicità, Libano e Palestina. La spiaggia di Jabalya con il massacro di Qana; la cronaca delle violenze israeliane contro i civili inermi, si sta consumando sotto lo sguardo indifferente dell’umanità”.

 

Un uomo disperato, senza coscienza cosa fa?!? Scatena una Guerra!”!!

“La morte dei bambini, donne e innocenti – si legge ancora – sembra essere diventata un fatto ordinario, scontato, che non merita di essere citato, commentato, né tanto meno condannato dai media e dalle sedi della politica internazionale: laddove quest’ultima ha tentato di muoversi è arrivata implacabile la condanna del veto. I morti sono così diventati un effetto prevedibile e non collaterale di quello che si è dimostrato un progetto politico consolidato. Nel triste elenco delle vittime della violenza omicida dell’esercito israeliano ci sono anche giornalisti, caschi blu dell’Onu, pacifisti di ogni zona del mondo, anche americani. Abbiamo sentito parlare di nuovo Medio Oriente, una espressione che cela quella più antica del ‘Grande Israele’.

Chi c'è Dietro!?!?Gli scopi del nuovo attacco contro il Libano sono sembrati chiari fin dai primi giorni del conflitto:

Tel Aviv ha subito chiarito le sue intenzioni di espandersi nel territorio libanese su un’area di oltre 30 chilometri.

Questo nuovo territorio andrebbe ad annettersi a quelli precedentemente occupati, come accadde per le alture del Golan siriano e i territori della Cisgiordania palestinesi. Ricordiamo alcuni fatti storici della guerra israeliana contro il Libano e la Palestina”.

 

Nell’invito a comparire si rammenta, inoltre, che nella pagina venivano elencati “n.70 ‘fatti storici’ sostenutamente avvenuti in Libano e Palestina ad opera di Israele, elencando a fianco di ciascuno di essi definito ‘massacro’ il numero dei morti, concludendo ‘Marzabotto=Gaza=Fosse Ardeatine=Libano’, aggiungendo quello che avete letto non è un elenco di numeri e date che si possono dimenticare: è il racconto di una tragedia che si sta consumando non molto distante da noi. Ora nessuno potrà dire: ‘io non lo sapevo'”.

Questi si sono “Giudici Vergogna” non i Davigo, non Henry John Woodcock!! Come si fa ad indagare un cittadino che dice la semplice e pura Verità?!? Forse allo stesso modo in cui si è Amnistiato lo spergiuro Cavallero condannato per “Falsa Testimonianza” al processo P2?!?

allthree_thumb.jpgC’è ancora tanto, troppo marcio in Italia, ci uccidono gli Eroi e noi stiamo a guardare …

 

Ci danno un ordine, e i “Cani Servizievoli del Potere Occulto” scattano sull’attenti!!! Si puù uccidere impunemente un Italiano, perchè l’Italiano è come il Cagnino a cui tiri il bastone, quando non lo centri in testa e lo ammazzi, te lo riporta e aspetta paziente il prossimo tiro, se poi viene colpito alla testa e ucciso, pazienza, c’è pieno di “Stupidi Cani da Riporto” in Italia, basti pensare all’ascesa della “Nuova P2”, con milioni di mammalucchi e mamloni che ci stavano per seccare tutti con una bastonata di sgaidone!!

Che Vergogna!

 

I due falliti, che nel minor tempo hanno combinato più danni possibile. Uomini cosi, andavano uccisi nella culla e fatti scivolar giù con lo Sciaquone..

E Israele ringrazia con una bella tranvata, ecco che a pochi giorni dall’insediamento del Comando Italiano nella forza ONU di Pace in Libano, in 24 ore segnate da annunci, proclami e minacce, Israele parte all’attacco e spara con Carri Armati e Missili Traccianti contro l’esercito Libanese impegnato nel pattugliamento dei confini, dopo che qusti legittimamente ha sparato su soldati Israeliani penetrati illegalmente con mezzi da guerra in “Pieno Territorio a Sovranità Libanese” dando quindi seguito alle deliranti minacce espresse solo poche ore prima nel pomeriggio :

07/02/2007 17:27 – Gerusalemme, 7 feb. – (Adnkronos/Xinhua) – Il ministro della Difesa Amir Peretz ha affermato che Israele ha il diritto di agire con la forza contro il riarmo del movimento libanese Hezbollah. In una conferenza tenuta a Gerusalemme Peretz ha detto che la Siria, principale alleato di Hezbollah, sta continuando a permettere il transito di armi verso il Libano.

Che dire, come al solito i fascisti assassini, colgono più piccioni con una fava, o più cani con il bastone in mezzo agli occhi :

1) Olmert è sotto inchiesta per presunti abusi durante la privatizzazione della seconda banca israeliana, mentre il ministro della Difesa Peretz è nell’occhio del ciclone per gli errori della guerra in Libano, che sono già costati il posto al capo delle forze armate Halutz. Leggi fonte

2) L’Italia ha osato chiedere l’estradizione dell’assassino di Carlo Calipari

3) Ci sono malumori per la missione in Afghanistan, che potrebbero lasciare a farsi ammazzare solo i Rumeni (Piratozzi di Windows) e i “Soliti Noti”, e appesantire la tragica situazione del Gov. Bush che sta colando a picco, e non solo letteralmente, sotto i colpi delle Corporation-Azioni, che al contrario delle Azioni delle Corporation, fanno guadagnare al mondo 100-150 morti al giorno assassinati da spietati Fascisti e Terroristi, in combutta quando non contrapposti, come oggi, quando 7 Marines sono crepati per un guasto meccanico “Terra-Aria”.

L'assassino di Bambini e Innocenti, il giorno prima dell'ordine di istigazione e attacco di guerra di questa sera...INSOMMA BISOGNA DISTOGLIERE L’ATTENZIONE !!!

E cosa meglio di una Guerra per riuscirvi!?!? Specie se a breve Capo Israeliano e Capo Americano riceveranno il “Ben Servito”??!?

Se poi riesci a cogliere 3 coglioni con una fava, cazzo mira al Trio Medusa, Cazzo!! Noialtri potremmo anche spararti un colpo di avvertimento in culo, e farti passare la voglia di rompre i coglioni, il Caballero, Gianfranchino e Cacasenno-Bossi invece al massimo se sopravvivono, almeno ti riportano il Bastone…….

 

Annunci

1 commento »

  1. non ho parole, ma dovevo scriverlo…

    Commento di kefflash — febbraio 11, 2007 @ 7:31 pm


RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: