Angolo del Gigio

gennaio 24, 2007

Sussidi decoder 2004-2005, arriva la bocciatura dell’Ue. Pagheranno finalmente quanto illecitamente preso dalle nostre saccocce!!

Le emittenti televisive che ne hanno maggiormente beneficiato saranno obbligate a rimborsare quanto ricevuto. Ok invece per quelli concessi nel 2006 (in quanto non ad-personam, ma “Neutri”)

TV Bruxelles, 24 gennaio 2007 – I sussidi per l’acquisto di decoder digitali concessi in Italia nel 2004 e nel 2005 sono illegali, e le emittenti televisive che ne hanno maggiormente beneficiato saranno obbligate a rimborsare quanto ricevuto. Legali invece i sussidi concessi nel 2006 in quanto “tecnologicamente neutri”. È la decisione, attesa da tempo, presa questa mattina dal collegio della Commissione Europea, che ha approvato la proposta avanzata in merito dalla responsabile alla Concorrenza Neelie Kroes.

“I sussidi concessi nel 2004 e nel 2005 – si legge in una nota della Commissione – sono incompatibili con le regole degli aiuti di stati in quanto non sono tecnologicamente neutri e creano una indebita distorsione della concorrenza escludendo la tecnologia satellitare”. A questo punto, prosegue la nota, “la Commissione ha deciso che le emittenti che hanno beneficiato maggiormente dai sussidi dovrebbero rimborsare gli aiuti di stato”.

Per i sussidi dello scorso anno, invece, nessun problema. “La Commissione Europea – si legge nel comunicato – ha deciso che i sussidi per i decoder digitali concessi dall’Italia nel 2006 non violano le regole del Trattato delle Comunità europee sugli aiuti di stato in quanto sono offerte per tutti i decoder, a prescindere dalla piattaforma di trasmissione, e sono dunque tecnologicamente neutri e proporzionati all’obiettivo di promuovere la transizione alla tv digitale e all’interoperabilità“.

Anche i Tronchetti pregano!! o Pagano?!? “Queste due decisioni – dichiara Neelie Kroes, commissaria europea alla concorrenza – mostrano ancora una volta che la Commissione è impegnata ad aiutare la transizione alla tv digitale e all’interoperabilità. Il sostegno di Stato per questi obiettivi può esser concesso in linea con le regole degli aiuti di Stato”. Tuttavia, ammonisce la responsabile Ue, «la Commissione non è disposta ad accettare il sostegno di stato che crei distorsioni della concorrenza tra piattaforme di trasmissione”.

I sussidi sotto accusa per il 2004 e 2005 ammontano a circa 200 milioni di euro, e sono serviti a facilitare l’acquisto o l’affitto di decoder digitali. Una misura, lamenta Bruxelles, “mai notificata alla Commissione”. Ad attivare la Commissione erano stati alcuni operatori di televisione terrestre e satellitare, che spinsero Bruxelles ad avviare un’indagine. “Dopo aver consultato operatori di mercato – si legge ancora nel comunicato – la Commissione ha deciso che, sia nel 2004-2005, sia nel 2006, i sussidi procurano un vantaggio indiretto alle emittenti tv terrestri dominanti, e agli operatori di tv via cavo in quanto consentono loro di sviluppare la propria audience digitale, una parte cruciale del business della pay-tv o per un’emittente che voglia sviluppare servizi di pay-tv”.

La Commissione, come si è visto, non è contraria di per sè a questa operazione volta a facilitare il passaggio alla tv digitale, ma non può accettare che venga privilegiato un particolare tipo di piattaforma (come il digitale terrestre per il 2004-2005). Per questo non vi è nessun problema per i sussidi 2006, destinati alla Sardegna e alla Val d’Aosta, in quanto aperti a ogni tipo di piattaforma.

 

Silvio Berlusconi disperato…Ndb. Insomma come volevasi dimostrare, l’illegalità sta via-via progressivamente venendo sanata, dopo 5 anni di totale e comprovata vergognosa illegalità, ora è il momento di fare i conti. Chissà se Striscia consegnerà il tapiro al caballero e al tronchetto… E si, guarda caso ci sono in mezzo sempre queste 2 aziende, esperti e spioni nell’anarchia.

 

Altre notizie QUI

Annunci

Lascia un commento »

Non c'è ancora nessun commento.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: