Angolo del Gigio

dicembre 8, 2006

Polonio, in gravi condizioni il faccendiere Kovtun.

Incontrò l’ex 007 Litvinenko a Londra insieme ad altri due uomini d’affari russi


All rights reserved to legal owner.ROMA – Continua a riservare clamorose sorprese il giallo legato alla morte di Aleksandr Litvinenko. Il polonio 210 che ha ucciso l’ex spia russa e avvelenato l’italiano Mario Scaramella ha fatto un’altra vittima. Si tratta di Dmitry Kovtun, uno dei tre affaristi russi che tra la fine di ottobre e il primo novembre incontrarono Litvinenko a Londra. L’uomo è in coma dal pomeriggio di ieri in seguito ad un brusco peggioramento del suo stato di salute. Le sue condizioni, secondo fonti dell’ospedale moscovita dove Kovtun è ricoverato, sarebbero gravi. Ma la notizia battuta dall’agenzia Interfax, a sera è stata smentita da uno dei legali impegnati sul caso.
Il nuovo colpo di scena che segna l’intricata vicenda è stato annunciato nel pomeriggio di ieri dai vertici della procura generale russa di Mosca. Poche righe per dichiarare formalmente che anche Kovtun, uno dei russi presenti all’incontro al Millenium Hotel di Londra fra Litvinenko e l’ex agente del Kgb Andrei Lugovoi, risulta affetto da una malattia legata alle radiazioni emesse dall’isotopo del Polonio 210. Qualche ora più tardi un lancio di Interfax dava il paziente in stato di coma. Le condizizioni dell’uomo, che l’agenzia definisce “critiche”, si sarebbero drammaticamente aggravate ieri pomeriggio, subito dopo l’interrogatorio al quale lo hanno sottoposto le autorità russe, presenti gli investigatori inviati da Scotland Yard. Il legale di Lugovoi, Andrei Romashov, ha negato che Kovtun si trovi in condizioni mediche critiche. Ma la procura generale è stata piuttosto categorica sui risultati dei controlli eseguiti e anche nell’affermare che Dmitry Kovtun si incontrò con Litvinenko a Londra anche verso la fine dell’ottobre 2006 e dunque alcuni giorni prima della data a cui, sinora, sì è fatto risalire l’avvelenamento di Litvinenko e Scaramella. La ricostruzione dei numerosi viaggi aerei fra Mosca e Londra sarà oggetto d’interrogatorio anche per Lugovoi che, a sua volta ricoverato per accertamenti, viene sentito proprio in queste ore. In attesa delle sue dichiarazioni appare invece confermata un’altra circostanza investigativa: anche sette dipendenti del Millenium Hotel di Londra risultano contaminati, si spera superficialmente, dalla micidiale sostanza radioattiva. Litvinenko, intanto, ieri è stato seppellito, con rito islamico, nel cimitero londinese dove riposa anche Marx. E i familiari hanno ripetuto ancora una volta che a firmare la sua condanna a morte è stato il presidente russo Vladimir Putin. Ad attenersi alla linea del silenzio sono invece i familiari di Scaramella e in particolare la sua ex compagna, e socia in alcuni affari, Giorgia Dionisio. Lo spregiudicato ex consulente della commissione Mitrokhin resterà nel suo rifugio londinese ancora per un paio di settimane
Natalia Andreani
Vai all’articolo su LIBERTA’

Annunci

1 commento »

  1. che cacchio, una leggera alla ribalta della cronaca, Mario Scaramella. Può capitare in tutti i paesi democratici del mondo che ogni tanto esca fuori uno scaramella qualsiasi, però in Italia gli scaramella escono con maggior frequenza al solo scopo di demolire l’ingordigia politica di determinati uomini e dei partiti di appartenenza. Mi chiedo come si farà a amministrare una nazione con il timore che una leggera qualsiasi possa compromettere tutti i buoni intenti dell’amministratore preposto. Grazie pure agli organi di stampa che, per venale ingordigia, alimentano e ingrandiscono la cattiva notizia che non esiste.

    Commento di pasquale — dicembre 28, 2006 @ 3:19 pm


RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: