Angolo del Gigio

novembre 30, 2006

Mitrokhin, la magistratura indaga, l’Udc prende le distanze…

 Il presidente della commissione Mithrokin Guzzanti

Mentre il consulente Mario Scaramella è ricoverato in un ospedale a Londra perché contaminato dla polonio 210 che ha ucciso l´ex spia russa Livtinenko, in Italia non si placano le polemiche tra centrosinistra e centrodestra sulla Commissione Mitrokhin dopo la pubblicazione delle intercettazioni telefoniche in cui il senatore di Forza Italia Paolo Guzzanti, veemente Presidente della Commissione, chiede a Scaramella di cercare in ogni modo di screditare esponenti della sinistra, in primis Prodi.

Se da un lato il premier ha annunciato querele e Fassino ha sottolineato la gravità di quello che a tutti gli effetti sembra un «attacco alla democrazia», da parte del centrodestra si cerca per lo più di minimizzare. Il protagonista delle accuse, l´azzurro Guzzanti, anzi contrattacca e conferma: «Prodi mi querela? Sarebbe il processo del secolo – dice senatore forzista – si renderebbe un servizio alla verità e al Paese».

Ovviamente il partito azzurro fa quadrato a difesa del suo esponente. «Desidero esprimere, anche a nome di Forza Italia – scandisce il coordinatore Sandro Bondi – la mia più completa solidarietà, la mia stima e il mio appoggio al Senatore Paolo Guzzanti, vittima di un vergognoso attacco mediatico per l’eccellente lavoro svolto come Presidente della Commissione Mitrokhin».

Assolutamente meno convinta è l’Udc che anzi, con il vicepogruppo alla Camera Maurizio Ronconi ammette: «Una parte del centrodestra c’è andata giù pesante, usando quella commissione come una clava. Noi dell’Udc non le abbiamo mai conferito troppa importanza».

Dall’Unione si ribadisce la necessità che sia fatta la dovuta chiarezza dal momento che ad essere minacciata è la stessa democrazia del Bel Paese. «Da quel che si evince – sostiene, parlando della Mitrokhin di Guzzanti e Scaramella, il capogruppo alla Camera del Pdci Pino Sgobio – il disegno appare abbastanza chiaro intorbidire la regolare attività di alcune forze politiche di maggioranza per destabilizzare la normale vita democratica del nostro Paese. In una parola: è un attacco alla democrazia. Adesso, serve un’operazione di verità, per cui chi sa deve parlare».

Intanto le indagini della magistratura vanno avanti. La procura di Roma ha aperto un’ inchiesta che vede indagato l’ex consulente della commissione per le ipotesi di reato di violazione del segreto d’ufficio e di traffico d’armi. Il procuratore Giovanni Ferrara e il pubblico ministero Pietro Saviotti mantengono un fitto riserbo sulla vicenda, ma non è escluso che per utilizzare la parte di intercettazioni riguardanti i colloqui tra Scaramella ed il senatore Paolo Guzzanti, debbano rivolgersi alla giunta per le autorizzazioni del Senato poiché le intercettazioni nelle quali compaiono deputati sono coperte da immunità.

A questo proposito il Ds Guido Calvi, avvocato nonchécomponente della giunta per le autorizzazioni a procedere del Senato, ha dichiarato: «Io auspico – ha detto – che l’ autorizzazione venga concessa, e che quindi Guzzanti autorizzi l’uso delle telefonate. Tuttavia è forte la discussione in corso sulla utilizzabilità di intercettazioni quando si tratta di un parlamentare».

Intanto gli avvocati delle presunte parti lese – presidenza del Consiglio, ed esponenti politici – sono al lavoro per depositare nei prossimi giorni le denunce annunciate dagli stessi esponenti politici nei giorni scorsi sull’affaire Mitrokhin. La procura aprirà un fascicolo a riguardo e potrebbe configurare nuove ipotesi di reato come quella della calunnia.

Annunci

1 commento »

  1. ?

    Commento di giornalettismo — dicembre 1, 2006 @ 2:49 pm


RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: