Angolo del Gigio

novembre 1, 2006

Flavio Briatore detto il Tribüla, Emilio Fede, Pupo e Pupe… Tanti pacchi, tanta Mafia e tanti Soldi..

Che playboy, il «Tribüla»

Giovanotto, a Cuneo lo ricordano già smanioso di fare strada. Frequenta il Country club, allora luogo d’incontro della Cuneo bene. È un po’ playboy, un po’ gigolò. Ma il nomignolo che gli sibilano alle spalle, quando passa sotto i portici di corso Nizza, è «Tribüla»: si dice di uno che fa fatica, che si arrabatta. Ma il «Tribüla» ha fretta di arrivare. Diventa l’assistente, il factotum, il faccendiere di un finanziere locale, Attilio Dutto, che tra l’altro aveva rilevato la Paramatti vernici (ex azienda di Michele Sindona). Ma alle 8 di un mattino fine anni Settanta, Dutto salta in aria insieme alla sua auto: gran finale libanese per un piccolo uomo d’affari cuneese. La verità su quel botto del 1979 non si è mai saputa; in compenso sono fiorite leggende di provincia, secondo cui a far saltare in aria il finanziere era stato il clan dei Marsigliesi… Di certo c’è solo che il «Tribüla», dopo quel botto, sparisce da Cuneo. Ricompare a Milano. Casa in piazza Tricolore, molta ricchezza esibita, cattivo gusto profuso a piene mani. Occupazione incerta. Frequenta agenti di cambio e remisiers, bazzica la Borsa, si dà arie da finanziere. Riesce a convincere il conte Achille Caproni (erede della famiglia che aveva fondato la Caproni Aeroplani) a rilevare la Paramatti. Diventa consulente della Cgi, Compagnia generale industriale, la holding dei conti Caproni. Risultati disastrosi: la Paramatti naufraga nel crac; la Cgi viene spolpata, il pacchetto azionario venduto all’Efim (cioè allo Stato), le società del gruppo subiscono fallimenti a catena, gli operai sono messi in cassa integrazione, banche e creditori sono lasciati con un buco di 14 miliardi. Per un certo periodo, però, Briatore si presenta in pubblico come discografico, gira per feste e salotti con Iva Zanicchi
Leggi tutta la Story : https://gigionetworking.wordpress.com/campioni-d%E2%80%99italia/

Annunci

4 commenti »

  1. I always used to study article in news papers but now as I am a user of internet thus
    from now I am using net for posts, thanks to web.

    Commento di cold calling campaign — marzo 23, 2013 @ 3:43 pm

  2. complimenti… : -(

    Commento di Fabrizio Monge — giugno 17, 2008 @ 6:33 pm

  3. Comunque la pensiate….

    ….E voglio dirvi una cosa: in ogni scontro e’ colui il quale e’ disposto a morire che guadagnerà un centimetro.
    E io so che se potrò avere un’esistenza appagante sarà perchè sono disposto ancora a battermi e a morire per quel centimetro. La nostra vita e’ tutta lì. In questo consiste, e in quei 10 centimetri davanti alla faccia..


    oliver ston any given sunday

    Commento di Fabrizio Monge — giugno 13, 2008 @ 5:16 am

  4. Interessante, non conoscevo coi’ a fondo la storia…

    Commento di Stress — marzo 19, 2007 @ 2:59 am


RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: