Angolo del Gigio

ottobre 29, 2006

Sciocchezza del Giorno : Prodi & C. vogliono imbavagliare l’informazione libera!

Filed under: Allam'atriciana, Borsellino, gigiostars, Uncategorized — Italiano Liberale @ 11:35 pm

Marcello Pamio – 17 ottobre 2006

“Questo è un piccolo passo per un uomo, un grande passo per l’umanità”
Neil Armstrong – Apollo 11

Tralasciamo l’annosa e sempre aperta questione della Missione Apollo 11, e della domanda più che legittima, se l’astronauta della NASA, Neil Armstrong, mise piede effettivamente sulla Luna il 21 luglio del 1969 o se invece si trovava in uno studio di Hollywood sotto l’attenta e scrupolosa regia di Stanley Kucrick…
Veniamo invece all’annosa questione aperta dal governo Prodi – nella legge Finanziaria del 2006 – sulla libertà d’informazione. In questo caso non si tratta di finzione, ma della triste e amara realtà del nostro paese!

Una piccola legge per il Governo, un grande passo per il Regime mediatico

All’interno della Finanziaria 2006, (articolo 32), è passata sotto il classico e vergognoso silenzio dei media compiacenti e manipolati, una legge che imbavaglierà totalmente o quasi la maggior parte dei siti e/o blog che si occupano d’informazione!
Per coloro che ancora credono nella sinistra; per coloro che ancora credono nella politica in generale (dimenticando per comodità, ignoranza o per condizionamenti che non esiste la destra e la sinistra ma solo il potere economico, privo di colori e bandierine), questo dovrebbe essere un grande insegnamento di vita. Almeno lo spero. Ndb. Ma quale insegnamento, che c’è chi parla vanvera anche su un ottimo sito come http://www.disinformazione.it ?


Ciò che è stato iniziato dai governi precedenti, di presunta destra, liberali, conservatori, lo stanno portando avanti le presunte sinistre, i riformatori, i democratici.
Cambiano i governi, si sostituiscono i burattini, ma le strategie del Sistema vanno avanti a ritmo battente; anche perché i veri Burattinai rimangono al loro posto, nelle loro logge…
Ecco cosa dice l’articolo 32 inserito nella Finanziaria 2006:

Articolo 32. Riproduzione di articoli di riviste o giornali
1. All’articolo 65 della legge 22 aprile 1941, n. 633, dopo il comma 1, è inserito il seguente: «1-bis. I soggetti che realizzano, con qualsiasi mezzo, la riproduzione totale o parziale di articoli di riviste o giornali, devono corrispondere un compenso agli editori per le opere da cui i suddetti articoli sono tratti. La misura di tale compenso e le modalità di riscossione sono determinate sulla base di accordi tra i soggetti di cui al periodo precedente e le associazioni delle categorie interessate. Sono escluse dalla corresponsione del compenso le amministrazioni pubbliche di cui all’articolo 1 del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165.».

In soldoni, dal 3 ottobre 2006 (data dell’entrata in vigore della legge), per il democratico e sinarchico governo Prodi – il più vicino alle oligarchie bancarie internazionali (vedi Goldman Sachs e leggasi imperi anglo-ebraici), la «riproduzione totale o parziale di articoli», in pratica tutto, «devono corrispondere un compenso agli editori».
E se qualcuno, come per esempio noi, non ha i soldi per pagare l’editore, non pubblica nulla o rischia sanzioni economiche pesantissime!

Avete capito qual è l’obiettivo? No, allora ecco Palmiro ve lo spiega subito subito dal suo “Punto di Vista”

Forse c’è ancora chi crede nella libertà d’informazione e d’espressione?
Eppure se non ricordo male, la Costituzione della Repubblica italiana all’articolo 21 non lascia spazio a dubbi:

Articolo 21 della Costituzione italiana

Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione. La stampa non può essere soggetta ad autorizzazioni o censure

Non mi pare che con questa simile legge «tutti hanno diritto a manifestare il proprio pensiero», e soprattutto non mi sembra che la «stampa non può essere soggetta ad autorizzazioni o censure». Ndb. Ma tu puoi dire e scrivere quello che vuoi, solo non puoi prendere farina di altri e pubblicarlo sul tuo portale per far venir gente e guadagnare piccioli coi Banner, e l’Advertising. Se poi non sai scrivere nulla di tuo come me del resto, Copia/Incolla dal materiale On-Line non dai giornali, libri o altra forma…

I media classici sono tutti controllati, per cui era necessario mettere gli artigli e controllare anche quei canali che le cose le dicono e non le mandano a dire. Con questa legge bavaglio, il Regime, sotto le vesti sinistrorse del governo di turno, vuole semplicemente imbavagliare tutti i siti e blog ancora liberi.

Se una simile castroneria legislativa l’avesse fatta Berlusconi & C. (che di castronerie ne hanno fatte eccome, basta ricordare le censure e le epurazioni mediatiche), si sarebbero mobilitate milioni di persone in piazza; ma siccome la legge l’ha fatta un governo, “vicino” ai cittadini e alle classi meno abbienti – che controlla pure i sindacati – allora nessuno si muove e soprattutto nessuno ne parla! Ndb. Tu scordi carissimo, l’ignobile legge ancora in vigore dell’equo compenso, e le mostruosità incluse nella Legge Urbani… Quella è Vergogna mio caro, chieder soldi a tutti noi utilizzatori di media ottici che magari ci masterizziamo i cavolacci nostri, scontandoli poi alle TV e alle Radio che guarda caso sono del Caballero, e sempre guarda caso sono centrali nel copiaggio di materiale protetto dal Diritto d’Autore visto che hanno tutti CD e Video DVD ad alta Qualità che basta metter nel masterizzatore e in 15 minuti li hai copiati… Ma scusa scordavo, tu sei già indignato per il puzzo d’aria fritta che esce dalla tua tastiera.

Dove sono finiti i no-global e i fautori delle libertà? Forse si mobilitano (o vengono mobilitati) solamente quando la dittatura ha un colore politico ben preciso? Ndb. Di sicuro non ad accodarsi al tuo farneticare su cose che nemmeno hai letto bene e che sicuramente non comprendi, ma utilizzi per far caciara… Mi ricordi un certo Caballero, sarai mica quello con la bandiera di Forza Italia che urlava anche all’ultimo convegno?

E’ altresì logico che nessuno ne parla: le major editoriali italiane, cioè coloro che hanno applaudito la nuova legge (Rcs, Mondatori/Fininvest, Caraccciolo/l’Espresso) Ndb. Mondadori forse, Caltagirone e soprattutto appunto Mediaset che con il Giornale del fratello Paolo del Caballero concentra una vastissima fetta dei Quotidiani Locali e Nazionali, oltre poi a quelle monnezze pagate con fondi Pubblici e regalati dato che nessuno paga per smaltirla la monnezza, figuriamoci per leggerla…

Hanno tutti gli interessi affinché chiudano la libera concorrenza e blocchino le libere espressioni. Ndb. Guarda, ancora amico mio, che era Gianfranco Fini che voleva davvero fare quel che qui tu denunci alla Sinistra, ovvero tappare la bocca ai Siti Liberi di Controinformazione, come IndiMedia, e altri molto, molto utili e gratuiti per chi come me e come molti altri vuol sapere come davvero sono andate e sono le cose, non certo dai Quotidiani e le TV del Caballero, e fino a poco tempo fa in mano a lui anche per la parte RAI che oggi per fortuna sono solo 1.5 canali su 3 e speriamo che dopo la spedizione sul Digitale Terrestre di RAI 2 questo possa dar Respiro alla Libera Informazione.

Però noi cittadini italiani, forse non lo sappiamo a dovere, ma paghiamo di tasca nostra le imprese editoriali con i finanziamenti della legge sull’editoria (vedi trasmissione Report del 23 aprile 2006 www.report.rai.it/R2_popup_articolofoglia/0,7246,243%255E90227,00.html).
Ogni anno noi, che ci piaccia o non ci piaccia, sovvenzioniamo i giornali con la bellezza di 667 milioni di euro! Ndb. Io lo so di certo, uno è Libero (leccapiedi), un’altro è il Foglio (leccapiedi) poi viene il Giornale d’Italia (leccapiedi) e “Il Giornale” di Paolo Berlusconi che con Caltagirone che distribuisce Regione x Regione il Giornale con Quotidiani interamente sovvenzionati allo Stato puoi ben immaginare quanti piccioli intasca… Certo gli Italiani lo sanno ancora poco, ma del resto durerà ancora per poco… Te lo dico IO. Il più pagato è quello della Lega Nord, la Padania che con un Provvedimento ad Hoc si piglia oltre 6 Milioni di €uro all’anno…. e viene letto nemmeno da 2 Milioni di Persone….. Valà, Valà indignati, ma indignati per ste Vergogne.

Noi, base della piramide del potere, possediamo però un’arma molto potente, un’arma molto pericolosa: la scelta di acquistare o meno un prodotto! Perché allora non proviamo ad astenerci dal comperare giornali e/o riviste di regime? Forse non cambierà nulla, ma sicuramente migliorerebbe la nostra informazione, avremo più soldi da spendere meglio, e soprattutto daremo un segnale forte al Sistema! Ndb. Ma chi le compra infatti? A me mi regalano pacchi e pacchi del Corriere della Sera e li uso per farci pisciare il cane la notte insieme alla miriade di copie di Libero e Il Giornale che trovo a pacchi in giro per Milano….

Un segnale che la gente, nonostante “Bulli e Pupe”, “Circus”, “L’isola dei famosi” e altre trasmissioni demenziali create ad arte, non è tutta priva della capacità pensante.

Annunci

1 commento »

  1. La penso esattamente, ma proprio esattamente come te!! Spero solamente che tua abbia ragione sul fatto che la gente si stia svegliando dal torpore di certe trasmissioni demenziali. Trovo molto efficace la tua idea di boicottare i giornali ma anche la TV in genere imbibita di ”telegiornali” a dir poco vergognosi, ricchi di versioni ufficili propagandistiche, di fatti marginali e pettegolezzi per distogliere le persone dai problemi reali e concreti e dalle manovre sporche effettuate dai burattinai lontano dalle luci dei riflettori mediatici.
    Saluti.

    Commento di davide — dicembre 29, 2006 @ 9:13 pm


RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: